Le vette per tutti? E’ giusto?

Buongiorno a tutti, oggi è il primo di aprile, è da tempo che rifletto sugli impianti di risalita che “normalmente” troviamo in montagna, è giusto riempire località, cime, colli di cemento? e se si qual’è la ragione che spinge a fare le “gettate”?

Oggi ho letto una notizia alquanto agghiacciante, che spero, essendo il primo aprile sia un “pesce”.

Questo è il titolo (se cliccate c’è l’articolo completo): E’ fatta. Una funivia raggiungerà la vetta della Grignetta

Mi auguro proprio che sia davvero un pesce d’aprile, ma mi domando, ai giornalisti piace scherzare? spero di si, in questo caso!
Ma prescindere dalla veridicità o meno di questa notizia e sulla fattibilità del progetto, ci sono parecchie opere che secondo il mio modesto parere sono davvero assurde, la montagna deve essere un posto di vacanza, relax, è vero! Ma ha davvero senso portare tutti e ovunque?? Questi luoghi dovrebbero rappresentare la purezza, l’aria pulita, invece troviamo posti letteralmente deturpati da queste colate di cemento soprattutto sulle vette, e non solo.
La montagna dovrebbe trattenere quel fantastico spirito dell’alpinista, dell’idea della vetta, della fatica, del sacrificio se ci portiamo tutti che valore avrà più la montagna?
Forse sarò molto duro in questo post, forse un po’ estremista, ma proprio quest’estate in Dolomiti mi è capitato molto spesso di trovarmi in rifugi, se così li si possono chiamare, a dovermi sgomitare manco fossi alle poste nell’orario di punta. Tempo medio di attesa, 30 minuti per una birretta di fine giro.
Non voglio essere ripetitivo ma certi soggetti che girano tra le montagne sono inquietanti, dalla serie signore con le zeppe sui sentieri. State a casa o andate al mare.
Io non dico che sulle terre alte ci debbano andare solo i Bonatti o i Messner ma credo che un giro di vite debba essere dato. Tanto per rimanere in tema di Dolomiti vi faccio due esempi: Funivia punta Rocca in Marmolada, mi spiegate l’utilità di creare un impianto del genere sopra un ghiacciaio? a chi serve? Forse alla “sciura Maria” che non ha le capacità per risalire un ghiacciaio!! Secondo esempio, parcheggio che sale fino ai piedi delle cime di Lavaredo con pedaggio dalla cifra abnorme! Salite a piedi!
Tutto questo solo per fare turismo e per portare tutti. La montagna, o meglio certi posti, non sono per tutti e deve essere così, almeno secondo la mia mia modesta opinione. Con questo non dico che non ci debbano più essere funivie, ci possono essere! ma nei limiti di madre natura! Lasciamo le montagne “pulite” dal cemento pur mantenendo la libertà per tutti di girarle come giusto che sia, ma a piedi, e nei limiti del possibile.

Buon pesce d’aprile 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...