Maledetti climber

Da climber ai climber.

Sanno tutto loro e sanno scalare solo loro, un po’ come andare sempre a scuola. Avete presente la maestra che vi diceva è giusto così, e voi, tra di voi. Ok è la maestra, avrà ragione!

Capita spesso nelle palestre, ma non è da meno la falesia e le vie, quel momento in cui stai facendo un passaggio: ma no, è sbagliato, piede qui, appiglio là e vai di laterale, cazzo, vieni tu qui a farlo!

Ormai da un po, mi dedico anche al bouldering, più per divertimento, per cercare la parte più ludica dell’arrampicata e, sicuramente, l’attività che più ti permette di conoscere nuove persone al contrario di corda e vie dove sei tu e il tuo compagno, fine.

E lì, proprio lì, esce il climber imbruttito, quello che il blocco lo conosce solo lui, e se tu trovi un modo diverso di chiuderlo, hai sicuramente sbagliato. Ma chi ti ha insegnato a scalare??

Ma che scarpette usi?? ma va quelle non vanno bene! dammi retta queste sono le migliori, le usa anche… (professional climber), se le usa lui!!

Ma per favore, posso usare quel cavolo che voglio?!

Vai, scali e chiudi, ma no, è troppo sovragradato, è una scala! e tu pensi, ma questo cosa vuole?

Vai scali e non chiudi, no che via di cacca, è troppo unta, e poi devo risuolare le scarpette non tengono più.

Poi avete presenti il raduno degli sfegatati (climber molto imbruttiti), li vedi, li riconosci, canotta, fanno gruppo solo tra di loro, ti salutano quando diavolo hanno voglia, e quando sono da soli, stanno solo con ragazze, perche se non scali il 7c sei una capra e non meriti il loro saluto, ti guardano dall’altro verso il basso.

Sempre lì, al contrario, ti trovi le classiche ragazze fighettine, che non si sa per quale motivo hanno deciso di iniziare a scalare, le vedrei più a fare le modelle per aziende di alta moda, truccate da sabato sera, bho, fanno il 2a+ e si sentono già la Mingolla della situazione.

Poi, i fanatici dei social, quelli che iniziano a fare montagna da 2 mesi, e #borntoclimb #borntotrek, ok, sono contento per te, quelli, che fanno le foto appesi alle croci, altri, foto pazzesche, che se togliessi lo sfondo dei panorami, sembro io brillo in discoteca 10 anni fa!!! Questo giusto per ricordare che le montagne non sono un set fotografico ma un ambiente severo e pericoloso.

Ma in fondo diciamolo, è un mondo fantastico e divertente, cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni e sicuramente crescerà ancora.

Buone tacche a tutti 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...