Un 8 che cambia la vita

Quante volte lo facciamo a settimana? Quante in un anno? Ormai non le conto nemmeno più, ma quell’8 mi ha cambiato la vita.
Arrampicare, e chi se la scorda la prima volta, in una piccola palestra CAI, movimento su movimento, o per meglio dire, sacco di patate trainato da una corda.

Impari piano piano gli equilibri, quegli equilibri che cerchi nella tua vita, perchè arrampicare è così, riflette i tuoi pensieri, i tuoi stati d’animo, quando la tua vita è serena i passaggi sono morbidi, fluidi, i tuoi occhi vedono appigli, appoggi e il chiodo fa meno paura. Quando viviamo momenti difficili tutto sembra più complicato, anche in parete.

Quando qualcosa va male, l’arrampicata aiuta a rilassare, respirare, aiuta a gestire meglio le nostre emozioni ed è il termometro del nostro stress e delle nostre paure. Fateci caso, non è capitato anche a voi di avere dei pensieri e di scalare male?!

Ho cercato di recepire questi messaggi e sfruttarli per stare meglio, è tutta una questione di movimento. Quando i movimenti sono fluidi li assecondo, quando non lo sono, mi fermo, mi concentro sui passaggi e li rendo più morbidi, quasi sempre, e la mia mente li assorbe come sensazioni positive e cancella tutto ciò che di negativo era presente in quella giornata. Si arrampicare mi ha cambiato la vita.

Arrampicare ti obbliga a muoverti in un modo diverso rispetto al quale siamo abituati ogni giorno, e questo permette di uscire dagli schemi della normalità e di rapportarsi in un ambiente più naturale, più a misura d’uomo.

Da quassù il mondo degli uomini altro non sembra che follia, grigiore racchiuso dentro se stesso. E pensare che lo si reputa vivo soltanto perché è caotico e rumoroso.
Walter Bonatti

Arrampicare è anche viaggiare, perché ti permette di vedere posti nuovi, natura diversa, e stili di scalata diversi e quindi rappresenta anche una sfida personale, non solo per il grado di per sé, ma per quelle sensazioni variegate che questa attività di permette di recepire.

Scalare mi ha concesso in questi 7 anni di conoscere una marea di persone, e questo “sport” è ormai nella mia quotidianità, insieme alla corsa.

Un 8 che cambia la vita…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...