Una vita in punta di piedi

Arrampicare, una danza verticale, nulla ti rende così felice e  in pace con te stesso come arrampicare. Una sorta di stress positivo unito ad una libertà assoluta, come essere rapiti in un mondo parallelo, in un mondo verticale. Siamo abituati come esseri umani a muoverci in orizzontale, lì è un altro mondo.

Sensazioni uniche, strane, indescrivibili, tra un passo e l’altro, tra un laterale e un buon appoggio, tra una tacca e un maledetto passaggio di placca, si una tacca dove appoggi magari pochi millimetri due dita, forse tre, quella sensazione di cadere ma di reggerla fino allo spasimo, è follia, godimento puro, una sfida con te stesso e con la dura legge della natura e della gravità, incontrastabile.

A volte mi capita si salire vie in cui si trovano passaggi da affrontare in dulfer, uno tra i movimenti che preferisco, rende la salita talmente bella e fluida che sembra quasi di camminare, soprattutto se è leggermente appoggiata.

Ambienti, arrampicare è natura è ritrovarsi in luoghi a misura d’uomo, quelli che ti tolgono completamente i pensieri dai problemi della settimana, come se avesse una sorta di tasto ON/OFF dalle giornate feriali.

Un’attività che nonostante ti dia tante bastonate, e una piccola dose di soddisfazioni rimane pur sempre la mia vita e la vita di tante persone. Bastonate si, chi non ha mai avuta la classica giornata in cui non ha detto “oggi la testa non funziona”, la giornata in cui ripeti vie gia chiuse, ma nulla, inizi a dare di matto già al secondo rinvio,,, perchè,,, perchè?? Perché è così, così meravigliosamente bello!!

Dell’arrampicata amo anche l’ambiente, quello del campeggio, quello della birra finale, quello del confronto sui movimenti, quello che ti permette di socializzare con tantissime persone. Ritrovarsi, parlare al 90% di scalata, anche se alla fine, diciamolo, sono sempre le stesse cose, ma quelle stesse cose ci rendono felici, ci rendono vivi. Magari incontrare persone che hanno appena iniziato, e cercare di trasmettergli quelle stesse emozioni che provi tu, se ci riesci e li vedi sorridere, hai fatto bingo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...