Cristina Castagna – l’Acchiappasogni

18 luglio 2009 se ne andava Cristina Castagna. El Grio, l’Acchiappasogni! Giovane donna ed alpinista. Due occhi chiari e caparbietà da vendere! Ci sarebbe tanto piaciuto conoscerla, di fatto era una nostra coetanea, anno più, anno meno. Ci sarebbe piaciuto seguire le sue imprese e raccontarvele.

Seguire i suoi passi sulle vette degli Ottomila!

Cristina non c’è più, ma pensiamo sia doveroso guardare a ciò che ha lasciato, ai progetti che sono nati in sua memoria e che sono portati avanti da un Alpinista con la A maiuscola, Tarcisio Bellò. Nonché un amico prezioso! Mi sembra ieri quando vidi in TV un’intervista in cui si parlava del libro che ricorda Cristina. Scrissi subito per sapere come trovarlo. Il messaggio però non venne recapitato. Fino a qualche anno fa, in cui facendo pulizia nelle chat, lo trovai lì, in stand by. Feci invio. Neanche dieci minuti dopo mi rispose Tarcisio. Vi racconto questo aneddoto perché da quel momento sono scaturiti altri progetti, con la semplicità di una stretta di mano. Ad oggi, Tarcisio sta portando avanti la costruzione del Cristina Castagna Climbing Center, nel villaggio di Ghotolti, in Hindukush. Servirà da rifugio, da scuola di alpinismo, da punto di ritrovo per la popolazione locale e le guide ed alpinisti che si troveranno a passare di lì! I lavori sono in divenire, perciò chiunque volesse contribuire, può farlo tramite donazione all’associazione Montagne e Solidarietà. Per chi voglia conoscere la storia di Cristina, oltre al suo libro “L’ Acchiappasogni” e segnaliamo Cristina Castagna Center ed il gruppo Fb “Cristina Castagna – El Grio”.

AGGIORNAMENTO: 30 GIUGNO 2021 – I lavori al Cristina Castagna Center

Il legname Vaja donato dal Comune di Enego e dalla ditta Duferco è stato tagliato in travi e presto verrà trasportato al villaggio di Ghotolti per completare il tetto. Nel frattempo sono in completamento alcune opere di muratura e le fosse settiche. Il Project Execution Team costituito dagli ingegneri Shahbaz Khan, Basharat Jan, Rani Habib con l’aiuto di Miser Sha e di manodopera locale, sta coordinando i lavori con il massimo impegno .Ringrazio tutti compreso l’arch. Francesco Baggio che dall’Italia segue giornalmente i lavori. PER SOSTENERE IL PROGETTO Ricordiamo le modalità di sostegno:

DONANDO il 5×1000 nella TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI scrivendo il CF 94029150227 per sostenere questo importante progetto di MONTAGNA nel MONDO e il recupero di sentieri storici in Italia. OFFERTE LIBERALI : Cassa Rurale Bassa Vallagarina filiale di Avio IBAN IT 19 J 08011 34320 000011042626

RICORDIAMO infine di DETRARRE dalla DICHIARAZIONE DEI REDDITI i VERSAMENTI EFFETTUATI nell’ANNO PRECEDENTE Web: www.montagneesolidarieta.it

articolo di Silvia Scagnelato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...