LE VOSTRE STORIE

Volete raccontarci la vostra storia, un evento, un vostro successo oppure semplicemente la vostra grande passione? VE LA PUBBLICHIAMO!!

MARTINA CHINELLO

L’ambizione dei sogni – Racconto di Martina Chinello

Focalizzatevi su quanto avete ancora da fare e non su ciò che avete perso lungo il cammino. Rendete le vostre cicatrici il vostro punto di forza e non la vostra fragilità. Non è mai troppo tardi quando la volontà insegue un obiettivo!

laura de tomas pinter

Attimi di VITA – Racconto di Laura de Tomas Pinter

Nonostante la montagna mi abbia portato via una parte importantissima, la passione tuttavia, in parte con mio stupore, è rimasta. E nonostante i pareri prudenti dei medici, sto mettendocela tutta per tornare a godere di ciò che mi ha sempre dato serenità e felicità.evi su quanto avete ancora da fare e non su ciò che avete perso lungo il cammino. Rendete le vostre cicatrici il vostro punto di forza e non la vostra fragilità. Non è mai troppo tardi quando la volontà insegue un obiettivo!

andrea lanfri

Una vetta è per sempre! Traguardi e progetti di Andrea Lanfri

Ora che non ho più le mie gambe penso sempre in grande! Il batterio voleva togliermi la  passione e l’amore per la montagna ma è solamente risuscito a renderla ancora più forte e intensa. Una lunga lista di nuove conquiste mi attende, sempre più in alto!”

NICOLA BOTTAZZIN

Racconti di stra – ordinari alpinisti: Nicola Bottazzin

Nico ha cominciato a scalare a 21 anni, ha fatto numerosissime salite in Piccole Dolomiti e Pasubio ed altrettante vie classiche in Dolomiti, tra cui solo per citarne alcune: Sass Maor, Tofane, Scotoni, Falzarego, Pale di San Martino, in Civetta ha salito lo spigolo Cassin in Torre Trieste, la via Tissi in Torre Venezia, il Piz Ciavazes, la Punta Grohman al Sassolungo, Moiazza ecc. Vie di V e VI, il grado classico (base) per un bravo alpinista! L’esperienza non gli manca, ma sicuramente il suo motore è l’entusiasmo.

VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA?